image

Articoli contrassegnati ‘bb’

Per chi viene a visitare Roma la città offre una miriade di soluzioni-viaggio per soddisfare tutte le esigenze di chi vuole trascorrere qualche giorno nella città: per chi intende fare un viaggio culturale, chi vuole intraprendere un viaggio spirituale e religioso e chi ama la comodità e praticità e vuole alloggiare in una zona ben collegata dai mezzi pubblici per potersi spostare tranquillamente nella città.

Veduta del Colosseo

Suggeriamo a chi è in procinto di visitare Roma una lista di zone da scegliere in base al tipo vacanza che cerca in relazione ai propri interessi ed esigenze.

1) Siete degli appassionati dell’arte e desiderate una vacanza a Roma all’ insegna della cultura? Bene, la città è ricca di storia e cultura, quindi vi proponiamo di alloggiare nel centro storico, dove avrete tutto a portata di mano: come i piu’ importanti musei romani, tra cui i Musei Capitolini a Piazza del Campidoglio nei pressi di Piazza Venezia, oppure la Galleria Nazionale d’Arte Antica in Via Barberini. Per chi ama la pittura  la Galleria Borghese immersa nel parco di Villa Borghese, e la Galleria Doria Pamphilj. Numerosi sono i siti archeologici che si possono trovare nel centro storico di Roma, come il foro romano e il Colosseo, l’emblema della città. In questa zona si possono trovare moltissimi hotel e bed & breakfast in prossimità delle zone da visitare tanto da permettere un soggiorno comodo e ricco di cultura. Read more »

Ci stiamo avvicinando alla Pasqua ed è già tempo di bilanci per chi opera nel settore turistico a Roma.

Sembra che questi primi mesi del 2010 mostrino un trend positivo (+2/3% per gennaio e febbraio) per gli albergatori romani che dopo l’anno nero del 2009 si aspettano numeri in crescita per i prossimi mesi, quelli di altissima stagione.

Pasqua a Roma

Di solito le vacanze pasquali sono determinate dal tempo ed essendo quest’anno ad aprile le cose promettono bene. Gli operatori non si sbilanciano e ricordano che per questo particolare periodo dell’anno è molto facile che i turisti utilizzino forme di prenotazione “last-minute” che sono difficili quindi da prevedere.

Per quanto riguarda il tipo di presenze invece sembra che calino quelle dei ricchi, questo significa un calo di vendite di pacchetti di lusso come suite e servizi a 4 stelle a favore magari di bed and breakfast e piccoli hotel più economici.

Ma da dove arrivano i turisti? Sembra ci siano sempre meno americani (forse a causa del cambio euro/dollaro  sempre più sfavorevole agli statunitensi) e giapponesi, mentre sono in ascesa gli arrivi dalla cina e dal brasile, per quanto riguarda i vicini europei si segnala un lieve aumento di francesi e tedeschi mentre gli inglesi sembrano preferire altre mete.